giovedì 19 febbraio 2015

Il simbolo del romanticismo, il simbolo di Parigi, la TOUR EIFFEL

Se volete scattare una foto intera della Torre Eiffel tipo questa, vi consiglio di andare dal Trocadéro.


Si dice che su Parigi è stato scritto tutto, e che con i libri scritti si potrebbe costruire una nuova Tour Eiffel"
(Mieczyslaw Kozlowski)

Parigi, 06 luglio 2013. Che piaccia o no...se vi dico "Parigi" voi a cosa pensate?

Parigi è la Tour Eiffel e la Tour Eiffel è Parigi nonostante sia uno dei monumenti più recenti ospitati dalla capitale francese.

La torre è stata costruita dall'uomo che vedete nella foto qui sopra, scolpito in questo busto che si trova ai piedi della sua opera. L'ingegner Gustave Eiffel costruì questo colosso di ferro (che i parigini chiamano ironicamente "l'asparago di ferro") per l'esposizione universale del 1889 con il permesso di tenere in piedi la sua torre per vent'anni, ma grazie alla sua utilità (come le misurazioni metereologiche, l'analisi dell'aria o esperimenti come il pendolo di Faucault) possiamo ammirarla ancora oggi.
 
Coi suoi 324 metri (dei quali gli ultimi 20 sono composti da antenne) è stata per circa 40 anni, ossia fino al 1930 anno dell'edificazione del Chrysler Building di New York, la costruzione più alta del mondo.
Pesa circa 8000 tonnellate, ma la pressione che esercita sul suolo è pari a quella di un uomo seduto su una sedia.

1665 scalini separano il suolo di Parigi dalla terrazza più alta della torre, oppure per i più pigri (me compresa) ci sono due ascensori trasparenti (che utilizzano ancora i meccanismi originali) che percorrono circa 100 000 km l'anno.

D'estate la Torre Eiffel può allungarsi di 15 cm con il caldo, mentre durante le giornate ventose la sua punta può oscillare di 12 cm.

 Guardare il mondo da 300 metri d'altezza è senza dubbio un'esperienza da provare.
La Torre Eiffel ha tre piani, ma il primo è momentaneamente fuori uso. Come già detto la salita può essere fatta a piedi o in ascensore e si può anche scegliere di fermarsi al secondo (o al primo quando sarò riaperto) per qualche euro in meno... ... ... ma io dico sempre: le cose si fanno bene o non si fanno!!!
Comunque la cifra attuale per raggiungere la punta di una delle torri più famose al mondo comodamente in ascensore è di 14,50 euro.
La coda può essere anche molto lunga e non c'è modo di saltarla in quanto la Paris Museum Pass non è valida, inoltre come per tutti gli altri monumenti parigini anche qui sarete sottoposti alla perquisizione delle borse e al metal detector.

Ho sentito dire che c'è un limite orario per godersi il panorama dalla cima della torre, ma io ci sono salita più volte nel corso della mia vita e mai nessuno mi ha chiesto di scendere dopo un determinato tempo quindi...

Queste foto mostrano perché il primo piano è momentaneamente fuori uso: dal febbraio 2012 infatti sono i corso i primi lavori di ristrutturazione della torre dopo oltre 100 anni di vita. Questi dovrebbero concludersi nell'agosto 2013, quindi proprio in questi giorni. Se v'interessa approfondire l'argomento ho trovato questo articolo molto interessante.

Se guardate con attenzione, sotto la balconata del primo piano noterete delle parole scritte in un colore simile all'oro. Sono i nomi di 72 cittadini francesi che Gustave Eiffel ha voluto citare come segno di riconoscenza per i loro studi.

E PER FINIRE QUALCHE PICCOLA CURIOSITA'...

- il 21 gennaio 1908 fu mandato dalla torre il primo messaggio radio a lunga distanza;
- nel 1910 Padre Theodor Wulf fece delle misurazioni dalla cima e dal fondo della torre e così scoprì i raggi cosmici;
- il 04 febbraio 1912 un sarto austriaco volle collaudare un paracadute inventato da lui stesso, lanciandosi dal primo piano. Morì prima di toccare il suolo per una crisi cardiaca e l'impatto con la terra provocò un buco di una ventina di centimetri;

 - nel 1925 venne usata da André Citroen per pubblicizzare la sua azienda con una scritta luminosa;
- durante la II guerra mondiale, Hitler visitò Parigi e i francesi disattivarono gli ascensori con la scusa di un guasto per non agevolare la salita del Fuhrer che decise di ammirare la Torre Eiffel dal basso. Alla sua partenza le ascensori vennero riattivate;
- nel 1973 ai piedi dell torre ebbe luogo la finale di Giochi Senza Frontiere;

 - negli anni '80 il ristorante che si trovava al secondo piano venne smantellato e venduto per essere ricostruito a New Orleans. Da quello che ho trovato sul web oggi questo posto dovrebbe essere chiuso;
- il 28 novembre 2002 sulla torre è salito il suo 200.000.000° visitatore;
- il 09 agosto 2013 la Torre Eiffel è stata fatta evacuare intorno alle 14.00 per un allarme bomba che poi si è rivelato falso.

 E adesso vi saluto col mio video girato sulla Tour Eiffel... se non soffrite troppo di mal di mare...

video

4 commenti:

  1. Non ci sono mai salita e sogno di farlo prima o poi >_< certo che se oscilla col vento, anche se poco, pauuuuura O_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai tranquilla non si sente niente ^o^!!! ;)

      Elimina
  2. Noi l'abbiamo tralasciata perchè c'era davvero troppa coda!!! Dobbiamo per forza tornarci a Parigi ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì...anche quel giorno lì c'era tantissima coda,ma abbiamo deciso di farla lo stesso...e alla fine non ce ne siamo pentiti 😉

      Elimina

Rispondo a tutti i commenti perchè sono molto importanti... in fondo se scrivo è perchè voglio essere letta.
Grazie per essere passati di qua!